Percorsi del Ponente: da Tovo Faraldi a Cervo

Durata: 3 ore

Dislivello: salita: 238 m – discesa 542m

Passo sopra TovoUn sentiero a saliscendi molto panoramico.

L’itinerario parte da Tovo Faraldi ( mt. 344 s.l.m.).

Da piazza S.Antonio si risale la via Dr. Ardoino fino al n. 84. Poco avanti,su una curva a destra, parte un’antica mulattiera che porta alla cresta; percorrendola, in prossimità di un rudere si incrocia il sentiero contrassegnato con quadrati rossi che dalla cima del Monte Torre (mt. 999 s.l.m.) scende al mare.

Il primo tratto costeggia i segnali del metanodotto, per proseguire in un boschetto di querce. Già in questo tratto il panorama permette di spaziare sulla Val Merula alla sinistra, e sul mare.

Il percorso è in continuo saliscendi; il punto più elevato è il Monte Chiappa (mt. 541 s.l.m.).Panorama 4

Man mano che si procede verso Colle Cervo l’orrizzonte si allarga: sulla destra i paesi della Val Steria,  Chiappa e Villa Faraldi, in lontananza il Monte Torre (mt. 999 s.l.m.) e il Monte Faudo (mt.1100 s.l.m.), verso il mare il Golfo Dianese, a sinistra l’abitato di Andora, l’isola Gallinara il capo della Caprazoppa, fino a intravedere nelle giornate limpide Genova e la Corsica.

Due vie per la discesa:

IndicazioniContinuando lungo il sentiero poco prima di giungere al Colle di Cervo (riconoscibile per la presenze di antenne), in prossimità di una vasca recintata, parte una strada sterrata, che lambendo una tenuta agricola permette di arrivare al paese di Chiappa giunti in paese si può prendere la strada asfaltata e ritornare a Tovo.
Se si vuole arrivare a Cervo si deve continuare fino a raggiungere una strada sterrata che porta alle antenne.
Alcuni metri prima della cinta dei ripetitori, si trova il sentiero (quadrati rossi), questo aggira il colle sulla destra, scendendo fino a trovare una strada sterrata che,dopo un tratto di leggera salita, inizia a scendere e diviene molto accidentata. Si segue la strada per tre tornanti e dopo l’ultimo,percorsi 100 mt. sulla destra,si ritrova il sentiero che, dopo un tratto di discesa, procede in piano a mezzacosta, offrendo panorami su Cervo e il Golfo.

Vista di CervoLasciato un bivio a destra, si raggiunge una terrazza panoramica a picco sul mare e si scende fino a una strada sterrata che porta nella parte alta del Parco Comunale del Ciapà. Dopo il cartello del Parco, ignorando tutti i bivi, si segue la strada fino a giungere al Castello di Cervo.

Da qui si può raggiungere il mare seguendo i vicoli dell’antico Borgo.

Torna a Percorsi del Ponente

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione del Blog di Buta Stupa oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Informativa Estesa o Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close